Lettori fissi

domenica 10 giugno 2012

Stevia Primi passi !

Dei miei cari amici mi hanno regalato una piantina di Stevia... per chi ancora non la conosce... c'è un mio post, lo incollo qui: Facciamo amicizia con la stevia.
La prima cosa che ho fatto è quella di prendere quella foglietta rotta per masticarla... un dolce in bocca, incredibile, con un retrogusto di liquirizia :)
Poi ho travasato la piantina in un vaso più grande, l'ho messa nel cortile, in una zona non troppo esposta al sole caldo!
La innaffio ogni 2 giorni, circo 200 cc di acqua... ed è cresciuta tantissimo rispetto a questa foto :)
Ci sono delle foglie nuove e belle adesso :)

Ma io voglio diffonderla, tutti i miei amici la vogliono !!!
Quindi cercavo il metodo migliore, e ho trovato questo :

Ecco la talea di stevia con tutte le foglie. 


Eliminare le foglie intorno al primo nodo e spuntare le altre foglioline. Tagliare circa 1 cm sotto il primo nodo a 45 gradi.


Cospargere il taglio ed il nodo con la polvere radicante, senza esagerare. 


Il primo bicchiere contiene due o tre sassolini e non va bucato. Il secondo bicchiere è forato e contiene la terra e la talea, e va innaffiato per bene. 


inserire il secondo bicchiere nel primo: i sassolini servono per distanziare i bicchieri, e nel fondo del primo deve esserci dell'acqua.


Chiudere il tutto in una bustina del congelatore, in modo da avere una microserra con un elevato tasso di umidità.


Ecco come si presenta la micro-serra dopo 24 ore. Aprire ogni 3 o 4 giorni per permettere il ricambio di aria e richiudere immediatamente. Tenere alla luce, ma non al calore diretto del sole, oppure si cuociono. Il tempo di radicazione è variabile. da una settimana ad 1 mese. Solo l'esperienza vi può aiutare.



4 commenti:

Ricorda che il tuo diritto termina dove inizia il diritto del tuo prossimo, quindi porta rispetto!!!